Regno Unito: consigliere di Cameron coinvolto in uno scandalo di detenzione materiale pedopornografico

Patrick Rock (screen shot independent.co.uk)
Patrick Rock (screen shot independent.co.uk)

Uno dei consulenti del premier britannico David Cameron, Patrick Rock, veterano del Partito dei Tory, di 62 anni, è stato arrestato lo scorso 13 febbraio dagli agenti della National Crime Agency (Ceop) per un affare che lo vede coinvolto in un caso di detenzione di materiae pedopornografico.

La notizia però è stata ufficializzata solo oggi e trascina nella bufera uno dei principali consulenti del primo ministro David Cameron che aveva uno suo ufficio privato al numero 10 di Downing Street.

Come riporta il quotidiano LaRepubblica, per ironia della sorte, il consigliere era stato incaricato di collaborare alla stesura delle linee guida per far funzionare i filtri contro la pornografia su internet.
Secondo quanto riferisce un intimo amico del Premier al Daily mail, Cameron sarebbe rimasto “estremamente scioccato” dalla vicenda in quanto conosce il ministro da quasi ventanni.

“Si tratta di un’indagine ancora in corso quindi ulteriori commenti non sarebbero appropriati, ma il primo ministro ritiene che gli abusi sui minori siano un reato orribile e che chiunque vi sia coinvolto deve fare i conti con la legge”, ha detto un portavoce del governo britannico.

Redazione