Renzi incontra Kerry, ma lo fa aspettare

Matteo Renzi al Quirinale (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)
Matteo Renzi al Quirinale (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha incontrato ieri sera il Segretario di Stato americano John Kerry a Villa Taverna, la residenza dell’ambasciatore degli Stati Uniti a Roma. Renzi era in leggero ritardo perché appena atterrato all’aeroporto di Ciampino, di ritorno dal vertice straordinario europeo a Bruxelles sulla crisi in Ucraina. Quando Kerry ha accolto il premier italiano gli ha detto “Finally…”, “Finalmente…”, per via dell’attesa.

L’incontro tra i due è stato comunque cordiale ed il Segretario di Stato americano ha detto di apprezzare molto gli sforzi dell’Italia nei settori in cui collabora con gli Usa: “Dall’Ucraina all’Afghanistan e alla Siria”, senza tralasciare lo sviluppo economico. “Voglio ringraziarla anche a nome del presidente Obama”, ha detto ancora Kerry. “non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme”, ha sottolineato.

Il Segretario di Stato Usa John Kerry era a Roma per il vertice internazionale sulla Libia.

Redazione