Torna ‘The Voice of Italy’, Raffaella Carrà: “Esplosività che fa paura”

    Il palco di The Voice  negli Usa (Kevin Winter/Getty Images)
    Il palco di The Voice negli Usa (Kevin Winter/Getty Images)

    E’ stata presentata oggi la nuova edizione del talent show ‘The Voice of Italy’, che inizierà mercoledì 12 e si svilupperà in 14 puntate. Alla conduzione ci saranno Valentina Correani e Federico Russo, mentre sono previsti collegamenti con Radio2 Rai. Forte sarà la presenza dei social network, come racconta il giovane conduttore e disc jockey radiofonico: “La presenza forte di ‘The Voice’ su Twitter può portare le persone a scrivere critiche che poi ti arrivano direttamente. Il pregio e il difetto del web è quello di permettere di interagire direttamente. Sarà bello vedere eventualmente i compimenti e anche le critiche, però insomma bisogna dargli il peso che hanno e cercare di non farsi influenzare”.

    Ha spiegato Pasquale Romano, autore e produttore dei talent show di Rai2: “Il programma si articolerà in 14 puntate con i nostri coach impegnati alla ricerca di talenti da strappare al proprio collega-avversario. Ogni squadra sarà composta da 16 talenti. La grande novità sono le quattro puntate di battle e ko, dove i coach si sfideranno a strapparsi i concorrenti”. La giuria sarà formata quest’anno da quattro voci eccellenti: oltre ai confermati Noemi, Piero Pelù e Raffaella Carrà, ci sarà anche J-Ax, già voce degli Articolo31.

    A tracciare un profilo dei giurati, ci pensa Raffaella Carrà: “Vi dico come siamo noi quattro quest’anno. Noemi è diventata severissima, J-Ax sarà una grande sorpesa perché si emoziona e si commuove, mentre Piero quest’anno salta e non sta mai fermo. Se c’è minimo accordo che sa di rock salta per aria. C’è un esplosività in giro che fa veramente paura”.

    Redazione online