UE, programma per consumo frutta e verdura nelle scuole elementari: 16,7 milioni di euro per l’Italia

Frutta e verdura
Frutta e verdura

L’Unione Euopea ha approvato un programma sull’alimentazione in Europa per rilanciare il consumo tra i bambini di frutta e verdura fresca con lo scopo di combattere l’obesità infantile e milgiorare le abitudini alimentari.

Il progetto consiste nella distribuzione di frutta e verdura gratis a 25,9 milioni di bambini delle scuole elementari europee, di cui 2,8 milioni sono studenti italiani.
Il contribuito Ue sarà di 150 milioni di euro e l’Italia può contare su almeno 16,7 milioni di euro, con un tasso di finanziamento europeo dell’80%.

L’obesità dei bambini nell’UE riguarda uno bambino su tre di un’età compresa tra i 6 e i 9 anni.

Il programma che è stato ufficializzato oggi scatterà il prossimo primo agosto per il nuovo anno scolastico 2014-2015.
Tra i paesi che saranno i primi beneficiari della misura si registrano l’Italia, Francia, Germania e Regno Unito.
Infatti, la ripartizione indicativa dei fondi tiene conto della percentuale di bambini che frequentano le scuole elementari nei vari Stati membri.
L’Italia ha sostenuto il provvedimento anche per le sue riperscussioni in materia di sanità pubblica e per l’agricoltura europea.

Inoltre, in questo periodo di crisi economica, questo programma alimentare si rivela anche un contributo per le famiglie.

Redazione