CLAMOROSO – Inchiesta sulle Baby Squillo: coinvolto un personaggio famosissimo…

    Alessandra Mussolini urla

    Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, spunta nell’inchiesta sulle baby squillo di Roma con l’accusa di prostituzione minorile. Racconta Repubblica:

    Ex ufficiale della Guardia di Finanza, da quasi vent’anni passato ai vertici delle Ferrovie dello Stato, il “capitano Mussolini”, così era soprannominato, è stato identificato dai carabinieri del nucleo investigativo di Roma delegati alle indagini sul caso delle due minorenni che si prostituivano nella zona più chic della capitale. I militari avevano già il suo nome (anche se lui non lo sapeva) quando Floriani si è presentato spontaneamente per spiegare che il suo numero poteva essere tra quelli finiti nelle intercettazioni. E, in effetti, gli indagati sono stati trovati proprio così: grazie a uno screening a tappeto e minuzioso tra le centinaia e centinaia di telefonate che arrivavano sui cellulari di Serena ed Emanuela (i nomi sono di fantasia).

    Insieme a Floriani, sono una ventina i clienti identificati e inquisiti perché, secondo gli inquirenti, a conoscenza della minore età delle due ragazze. Il numero potrebbe crescere ancora, le indagini proseguono: questo fascicolo è stato stralciato da quello che aveva portato agli arresti dei protettori, di alcuni clienti e della madre di una delle due minorenni, colpevole, secondo l’accusa, di avere indotto la figlia a prostituirsi. Per questi la procura sembra intenzionata a chiedere il processo con rito immediato.

    Redazione