Carlo Verdone non ha retto e ha parlato: ecco il suo dramma

    Carlo Verdone su Roma-Juventus
    Carlo Verdone su Roma-Juventus
    In una intervista rilasciata ai mass media Carlo Verdone ha mostrato tutto il suo dolore e dispiacere per la situazione generale e ha fatto sapere di essere molto deluso dell’Italia di oggi.

    Ecco le sue parole: “Ho la speranza che i giovani tornino dall’estero più preparati, e che facciano saltare questo Stato feudale in cui viviamo. Perché l’Italia non è una repubblica. Sono un osservatore della realtà, e racconto il tempo che stiamo vivendo. C’è una richiesta di affetto e protezione da parte dei giovani. È un momento di grande solitudine.

    Questo non è un Paese per giovani. Non c’è ricambio. I giovani se ne vanno dal nostro Paese. Vedere questa fuga mi addolora. Questo è il risultato della crisi dell’Europa. Si deve fare qualcosa. Qui in Italia è rimasto il venti per cento che non ha opportunità”.

    E finisce così: “Va azzerato l’apparato politico, non la nostra generosità. Siamo diventati un popolo centrato sull’edonismo. Non c’è più tempo da perdere”.

    Redazione Online