Bimbo malnutrito, indagati i genitori vegani

Vegani (JACK GUEZ/AFP/Getty Images)
Vegani (JACK GUEZ/AFP/Getty Images)

Un bambino di circa un anno è ricoverato all’ospedale Meyer di Firenze in condizioni di denutrizione; il piccolo è figlio di una coppia vegana che vive in un piccolo centro vicino a Pontedera, in provincia di Pisa, e i suoi genitori risultano ora indagati dalla procura di Pisa per maltrattamenti in famiglia. Si tratta di un provvedimento scattato d’ufficio dopo la segnalazione ricevuta dall’ospedale: la Procura vuole vederci chiaro e chiarire se vi siano state condotte delittuose da parte dei genitori del piccolo.

Si sta cercando anche di capire se il bimbo avesse un pediatra e se questo non si fosse mai accorto dello stato in cui il piccolo versava o di eventuali condotte anomale da parte dei genitori. L’iscrizione dei genitori nel registro degli indagati è principalmente un atto dovuto anche per consentire loro di nominare propri consulenti, ma non è escluso che possano venire fuori anche responsabilità di altre persone nelle prossime ore.

Il piccolo è ricoverato nel reparto che si occupa delle malattie del metabolismo. Fortunatamente non è stato necessario il ricovero in terapia intensiva, però le sue condizioni meritano “serie attenzioni”. Nello specifico, sia il personale medico che le forze dell’ordine ritengono necessario fare chiarezza sull’alimentazione a cui il piccolo in questi mesi è stato sottoposto, in particolare sul tipo di latte somministrato.

Come noto, i vegani rifiutano ogni forma di sfruttamento degli animali, quindi non mangiano nemmeno i loro derivati come latte, latticini, uova, miele. La tipologia di alimenti che mangiano è costituita da cereali integrali, legumi, patate e grandi quantità di altre verdure.

GM