Una foto su Facebook salva la vita di sua figlia

(YouTube)

E’ accaduto a a Urmston. Una mamma, Vicky Ashall,  ha salvato la vita alla sua bambina Amelia Rose attraverso la forza di comunicazione e di condivisone dei social network . La donna ha infatti espresso su Fb le preoccupazioni e quelle del  compagno per la salute della piccola, chiedendo ai sui amici di rete su cosa fosse quello strano riflesso dentro l’occhio destro di Amelia. Un utente del social, l’amico di un amico, vista la foto la contattò per dirle che suo figlio aveva uno sguardo simile e che gli avevano diagnosticato un  retinoblastoma, un tumore raro che colpisce la retina, insinuando il dubbio in mamma Vicky. La donna dunque, evidentemente allarmata, porta la piccola in ospedale dove in effetti confermano la diagnosi. Amelia Rose è stata subito operata e sottoposta a tre trattamenti di chemioterapia, per distruggere il tumore. Il 90% del tumore nel suo occhio destro della piccola è stato rimosso. La madre riferisce che la piccola si sta riprendendo bene, e che essere intervenuti sul tumore in maniera così precoce permetterà alla bambina di recuperare completamente la vista, almeno nell’occhio sinistro. La madre ha dichiarato. “Amelia Rose si sta riprendendo molto bene e ha risposto al trattamento come speravamo. Siamo stati fortunati a prenderlo presto e ora si spera la vista tornerà come prima almeno nell’occhio sinistro”.

B.R.