Il Papa: “Un cristiano troppo attaccato ai soldi ha sbagliato strada”

Papa Francesco Cristiani Denaro
(VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

La frase di Papa Francesco, pubblicata sull’account Twitter @Pontifex, ha la brevità tipica del social network, ma la potenza e la profondità del ragionamento e del pensiero tipiche del Pontefice argentino che per l’ennesima volta torna a parlare del rapporto tra l’essere cristiani e i soldi. “Un cristiano troppo attaccato ai soldi ha sbagliato strada” è una frase che assume ancora più significato se si pensa alla profonda spending review che sta attuando il Papa in Vaticano e all’iniziativa di poche ore fa di donare 68mila euro ai profughi giordani.

Monsignor Guerino Di Tora ha commentato così su Radio Vaticana le parole di Papa Francesco: “La sua frase mi fa pensare a quello che è il rapporto di ogni cristiano con il denaro. Cosa rappresenta il denaro? La sicurezza umana: avendo denaro, uno pensa di essere tranquillo per qualsiasi cosa. Quindi, pone la sua sicurezza in un rapporto basato su una cosa e non su una realtà di fede con Dio. Quindi, se io ho fede nel Signore o mi fido unicamente del denaro e quindi di tutte le conseguenze: le amicizie dei potenti, le altre realtà e situazioni umane, l’apparire…  La mia sicurezza è Cristo, disse San Paolo, “sia che vivo, sia che muoio, è Cristo la mia forza”. Questo non significa che allora il cristiano è chiamato a vivere senza soldi, ma il denaro per me deve essere qualcosa che mi aiuta a vivere non che il fine della mia vita diventa il guadagnare, l’accumulare…”.

F.B.

Leggi anche:

Papa Francesco dona 68mila euro ai profughi

Quanto guadagnano vescovi e cardinali?

Papa Francesco: “Se cerchiamo mondanità e denaro perdiamo identità”

Papa Francesco: “Chiedere soldi per battesimi e messe è uno scandalo”