India, lascia il lavoro per dedicarsi ai selfie

EASTBOURNE, ENGLAND - SEPTEMBER 13:  South Africa team captain, Jean de Villiers takes a selfie as he attends the South Africa 2015 World Cup team welcoming ceremony at the Winter Gardens on September 13, 2015 in Eastbourne, England.  (Photo by Anthony Harvey/Getty Images for ER2015)
 (Anthony Harvey/Getty Images)

Da qualche tempo è dilagata la mania dei selfie. L’ossessione da autoscatto ha coinvolto tutti, senza limiti di età, ma alle volte questa passione ha prevalso sul buon senso.  E’ il caso di un ragazzo indiano, Bhanu Prakash Racha, che  ha deciso di licenziarsi dal suo impiego di ricercatore in un ospedale con un solo obiettivo:  concentrarsi e riuscire a battere il record del mondo del maggior numero di selfie nel minor tempo possibile. Una scelta folle che il giovane motiva così: “Ho voluto mettere a fuoco il record. Ho lavorato per cinque mesi. Ma quando la mia domanda per il Guinness World Record è stata accettata, ho deciso di smettere. Il mio orario di lavoro era dalle 22.00 alle 6.00, non avrei avuto molto tempo per allenarmi”. Al momento il guinness è detenuto dal giocatore di football americano Patrick Peterson, che ha scattato 1.449 selfies soltanto in un’ora. Lo scopo principale di Racha è di superare il record scattando 1.800 selfies in un centro commerciale, il prossimo 18 settembre.

R.G.