Suo figlio muore per droga: ecco la vendetta del padre che spiazza tutti

preston-2

Si chiama Rob Bridge, è australiano ed ha voluto ‘vendicare’ la morte del figlio 16enne Preston, ucciso dalla droga infiltrandosi tra pericolosissimi pusher. Il suo piano lo ha portato addirittura a Hefei, in Cina: agli spacciatori ha fatto credere di essere un ‘corriere’ e di poter trasportare in Australia carichi di droga fino a 200 kg a settimana. Le telecamere nascoste che Rob aveva addosso hanno filmato ogni istante dei suoi incontri con i boss della droga, e ora tutto il materiale video è stato dato agli inquirenti. Il figlio 16enne aveva perso la vita a causa di una dose letale di LSD: l’uomo ha detto di aver agito per evitare che altre famiglie subiscano tragedie simili.
LC