Gemelli separati alla nascita si ritrovano dopo 70 anni

George Skrzynecky e Lucian Poznanski (Youtube)

 

Sono sempre più frequenti le storie di fratelli e sorelle o genitori e figli che si riuniscono dopo anni di separazione forzata a causa di adozioni, disastri naturali, conflitti bellici o rapimenti. L’ultima riunione in ordine di tempo è avvenuta a cavallo fra l’Europa e gli Stati Uniti. Protagonisti due 70enni, George Skrzynecky e Lucian Poznanski, nati durante la Seconda Guerra Mondiale in un campo di concentramento tedesco, dove loro madre era stata deportata dalla Polonia.  Al termine del conflitto, a causa di una malattia che impediva alla madre di curarsi di loro, i due bambini furono dati in adozione: George andò negli USA con la famiglia adottiva e Lucien rimase nella terra materna. Poi, negli anni 60, Skrzynecky, che sapeva di avere un fratello, iniziò la ricerca del gemello conclusasi con il suo ritrovamento grazie al ‘Restoring Family Links’ della Croce Rossa, un progetto che si occupa di riunire famiglie separate dai conflitti. Il felice epilogo della ricerca si può vedere in un toccante video della BBC che ripercorre la loro storia.

L. B.