Berlusconi bandito dall’Ucraina per 3 anni

Berlusconi Ucraina Putin
(MARIO LAPORTA/AFP/Getty Images)

Rischia di costare molto cara la visita privata di Berlusconi al suo amico Vladimir Putin. Le polemiche si erano già scatenate dopo che il leader russo aveva ricevuto l’ex premier nei territori sottratti illegalmente all’Ucraina. Kiev aveva mostrato di non aver affatto gradito quella visita e ha poi agito di conseguenza. Silvio Berlusconi è stato bandito dall’Ucraina per i prossimi tre anni. L’ingresso nel Paese gli sarà vietato “nell’interesse della sicurezza nazionale” dato che per gli ucraini Berlusconi è entrato illegalmente nel loro territorio.

Non è però l’unico problema sorto dopo quella visita. Infatti Berlusconi e Putin durante una visita all’antica azienda vinicola Massandra hanno bevuto una preziosissima bottiglia di Jeres de la Frontera, annata 1775, una bottiglia che giusto per capirci viene battuta nelle aste internazionali tra i 100 e i 150 mila dollari. La cosa non è andata già alla procura generale ucraina che ha aperto un’inchiesta in merito con l’accusa di “Appropriazione del patrimonio in quantità particolarmente rilevanti”. Insomma Berlusconi rischia di dover quantomeno ripagare la bottiglia se non addirittura subire una condanna penale.

F.B.