Gli diedero 6 mesi di vita, dopo 9 anni è ancora vivo

Gli danno 6 mesi di vita, dopo 9 anni è ancora vivo.
(Websource)

 

A Bryan Baldwin i medici diagnosticarono un cancro renale non operabile dandogli al massimo 6 mesi di vita. L’uomo ex commerciante non si è fatto abbattere dal suo triste destino ha ritirato tutti i suoi risparmi cercando di godersi quel poco che gli restava da vivere. Sono passati 9 anni e Bryan è ancora vivo. E’riuscito a vincere la sua battaglia contro il tumore. Dopo la rimozione del rene gli era stato consigliato di assumere alcuni medicinali così da prolungare la sua aspettativa di vita.

Il dottor Emilio Porfiri consulente in oncologia medica presso il QE Hospital di Birmingham ha detto: “La prognosi iniziale del signor Baldwin era cupa: il tumore si era diffuso ai polmoni, ma dopo aver iniziato ad assumere il farmaco Nexofar, il cancro ha cominciato a ritirarsi. Il suo è davvero un caso eccezionale”. Oggi, all’età di 65anni, Bryan ha una casa nuova e ha girato il mondo accompagnato sempre dalla moglie Susan.

Quello che gli è accaduto l’ha accolto come  una nuova opportunità: “Ho sempre voluto viaggiare per il mondo, ma il lavoro non me lo permetteva. In qualche modo la diagnosi è stata una benedizione sotto mentite spoglie perché in realtà mi ha dato la possibilità di farlo. Non appena ho ricevuto la notizia ho incassato la mia pensione e ho fatto un tour in America con Susan. E’ stato davvero un sogno che si avverava e non mi sono più guardato indietro da allora”ha raccontato. Così negli anni successivi  i coniugi si sono goduti lussuosi soggiorni alle Barbados, in Egitto e Turchia. Il loro tour nel sud-ovest dell’America è costato oltre ottomila euro “Non è stato facile. Avevo sempre sonno e perdevo continuamente i capelli ma è un piccolo prezzo da pagare per essere ancora qui a ricordare quei giorni” .

B.R.