La pulizia etnica contro i cristiani di cui nessuno parla

Cristiani
(Wathiq Khuzaie/Getty Images)

L’unico che costantemente lancia moniti e ricorda i numeri terribili è Papa Francesco. Il Pontefice non perde occasione per rivolgere il proprio pensiero ai tantissimi cristiani che in più parti del mondo vengono perseguitati per il loro credo religioso. Al di là del Pontefice pochi altri si ricordano di quello che sta accadendo, una vera e propria persecuzioni con numeri da brivido che fanno pensare ad una vera e propria pulizia etnica. Se ci limitassimo ad analizzare soltanto la situazione di Siria ed Iraq vedremmo che sono già 1 milione e 400mila i cristiani che sono stati costretti a fuggire di fronte a guerre e violenze che avevano proprio loro come obbiettivo finale.

Quasi nessuno di loro farà ritorno alle proprie case, ai propri luoghi di nascita, ma nei casi più fortunati sarà costretto a trovare aiuto da qualche parte, a diventare profugo, a sopravvivere in qualche modo. Nei casi peggiori, e purtroppo sono tanti, troveranno la morte. Pochi mesi fa Douglas Bazi, prete in trincea ad Ankawa, lanciava questo disperato appello: “Europei svegliatevi! I vostri fratelli cristiani stanno morendo. Aprite le porte e concedete alla mia gente i visti per emigrare e andarsene da questo paese orribile”.

In attesa che i governi occidentali scelgano la strada di una guerra totale all’Isis, forse l’unica vera e definitiva soluzione che porrebbe fine anche alla persecuzione nei confronti dei cristiani, non resta che ricordare le parole di Papa Francesco: “La Chiesa non dimentica i cristiani perseguitati e chiede alla comunità internazionale di non assistere inerte di fronte a tali crimini. Più volte ho voluto dare voce alle atroci, disumane e inspiegabili persecuzioni di chi in tante parti del mondo – e soprattutto tra i cristiani – è vittima del fanatismo e dell’intolleranza, spesso  sotto gli occhi e nel silenzio di tutti. Sono i martiri di oggi umiliati e discriminati per la loro fedeltà  al Vangelo”.

F.B.

Leggi anche:

Il Papa:” Cristiani perseguitati nel silenzio di tutti”