Infermiera iniettava insulina al figlio sano: è arrivata la condanna

Infermiera (Pixabay)
Infermiera (Pixabay)

L’infermiera arrestata lo scorso anno all’ospedale Regina Margherita con l’accusa di aver iniettato per mesi insulina al suo bimbo di 4 anni è stata condannata a 7 anni di reclusione. Il gup Gianni Macchioni, che ha pronunciato la sentenza , ha accolto la richiesta della difesa di dichiarare la donna semi inferma di mente, ma ha recepito la linea dell’accusa che le imputava il reato di tentato omicidio. La mamma del piccolo al momento  è ricoverata in una struttura psichiatrica.
“Non siamo per nulla soddisfatti di questa sentenza, faremo ricorso in appello”. Così Salvo Lo Greco, avvocato dell’infermiera, commenta il verdetto. “Dal nostro punto di vista – aggiunge. Non c’è mai stata volontà di uccidere il bambino da parte della nostra cliente. Avremmo auspicato al massimo una condanna per lesioni, tanto più che lei ora si sta facendo curare”.
Per la donna, 43 anni, il pm Patrizia Gambardella aveva chiesto una pena di 12 anni, escludendo anche le attenuanti. “Il perito del giudice, però, aveva riconosciuto che era in condizioni di semi-infermità mentale”, conclude il legale.

Leggi anche:

Scatti choc dell’infermiera di Lugo: Le foto ricordo con i cadaveri (Foto)

Lugo,infermiera Killer: le vittime potrebbero essere 93

MD