Ragazza uccisa per strada, fuggiva dal centro d’accoglienza

Migranti (Mauro Seminara/AFP/Getty Images)
Migranti (Mauro Seminara/AFP/Getty Images)

Muore a 17 anni falciata da una Bmw mentre sta attraversano la strada, in fuga da un centro di accoglienza. E’ successo ieri pomeriggio a un’immigrata di origine eritrea, ospite di un campo a Giugliano. La ragazza si trovava sulla Circumvallazione esterna di Napoli e stava appunto attraversando la strada, in un punto pericoloso, seppur in prossimità delle strisce pedonali, quando una potente auto, un modello X3 della Bmw, è sopraggiunta a forte velocità, prendendola in pieno e uccidendola sul colpo.

Il guidatore si è immediatamente fermato per soccorrere la ragazza, ma purtroppo all’arrivo dei mezzi del 118 per lei non c’era nulla da fare. Sul posto sono giunte anche le forze dell’ordine e la Scientifica. In base a quanto ricostruito, la 17enne era insieme a sei altri connazionali e avevano deciso di scavalcare il guard-rail in un punto molto pericoloso, essendo la Circumvallazione esterna di Napoli una strada ad alta velocità. La Bmw ha provato a frenare per evitare l’impatto, che però si è rivelato mortale.

GM