Vive in casa da 20 anni per una forma di agorafobia. Ora rischia lo sfratto

Paula Ray DirettaNews
(YouTube)

Paula Ray è prigioniera in casa sua da 20 anni, a Newton Abbot, cittadina nella contea del Devon (UK). A causa di una forma di agorafobia – un timore che coglie nell’attraversare un luogo aperto – la 52 enne inglese non riesce a uscire dalla sua abitazione dal 1994. Cosi, la donna ha perso molti momenti belli della sua vita, come il matrimonio delle due figlie che, fino a poco tempo fa si occupavano della madre insieme al padre, ora rimasto solo al fianco della moglie. E sono stati proprio i ‘giorni più belli’ della sue figlie a creare un ulteriore problema alla donna che, ora, ha ricevuto una richiesta di 1.500 sterline per delle ‘bedrooms tax’ non pagate. Si tratta di tasse che, nel Regno Unito, si applicano su un certo tipo di abitazioni quando delle stanze da letto rimangono vuote o sfitte: in questo caso quelle delle ragazze. La coppia, non potendo pagare, rischia lo sfratto e la signora Ray teme non solo di dover abbandonare la sua casa ma soprattutto di uscire.  Così ha denunciato la sua condizione chiedendo anche l’abolizione della ‘bedroom tax’ per chi soffre di agorafobia. Intanto, le autorità hanno risposto che cercheranno di aiutare la donna. Bisognerà vedere come.

L. B.