Tumori, in calo la mortalità in Italia

tumore
(foto Pixabay)

Tante notizie brutte ogni giorno, ma finalmente ne arriva una che da speranza e arriva dalla sanità italiana. Infatti in Italia si muore sempre meno di tumori e, se si fa un confronto con l’Europa, appare chiaro che la sopravvivenza da tumore è superiore a quella dei più avanzati Paesi dell’Ue. Questo è il dato che emerge dal quinto censimento ufficiale che fotografa l’universo-cancro in tempo reale nel nostro Paese, grazie al lavoro dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e dell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM). «Nonostante la mortalità sia in riduzione e la sopravvivenza in aumento – dice Carmine Pinto, presidente Aiom -, le malattie oncologiche si confermano un fenomeno estremamente rilevante, con una domanda di assistenza per il nostro Sistema Sanitario che arriva dai 363mila concittadini che avranno nel 2015 una diagnosi tumorale, ma anche dai circa 3milioni di italiani che hanno avuto questa esperienza nella loro vita e che per questo si sottopongono a visite periodiche di controllo ed esprimono nuovi e differenti bisogni socio-sanitari». 

GR