Rapina in un supermercato, l’autore è un poliziotto della Digos

Digos Rapina supermercato
Agenti della Digos (Websource)

Rapina con sorpresa, soprattutto quando si è scoperto che l’autore del crimine era un poliziotto della Digos, Daniele Lama Trubiano, 50 anni. Il colpo al supermercato è avvenuto ieri sera a Lucca. L’uomo è entrato nel negozio con volto coperto e pistola d’ordinanza in mano. All’interno dell’arma erano però stati inseriti bossoli diversi da quelli solitamente usati dalla polizia. Dopo essersi fatto consegnare 4.500 euro il rapinatore si è allontanato. I cassieri hanno lanciato l’allarme e ben presto l’uomo è stato catturato. In quel momento si è capito chi era.

Si tratta di un agente della Digos che in passato ha anche partecipato ad operazioni di antiterrorismo e si è occupato tra le altre cose dell’indagine sulle nuove brigate rosse che portarono all’arresto di della brigatista pisana Cinzia Banelli. I colleghi sono rimasti senza parole. Il questore di Pisa, Alberto Francini ha detto: “Siamo sconcertati e davvero non sappiamo dare una spiegazione a quanto successo. Negli ultimi tempi non ha mai dato segni di nervosismo o altri segnali che lasciassero prevedere qualcosa di preoccupante. Era rientrato in servizio – ricorda il questore – dopo un periodo di malattia ma le sue condizioni psicofisiche erano buone. E’ un fatto inspiegabile, che ci amareggia. Nessuno, neppure tra i suo colleghi più stretti, riesce a dare una motivazione al gesto che ha compiuto”.

Trubiano, noto anche per essere autore di libri gialli, è stato sospeso dal servizio in attesa del giudizio ed è praticamente certo che non potrà più fare il poliziotto per il resto della sua vita.

F.B.