Berlusconi scopre le carte: “Sono anziano per fare il premier”

Silvio Berlusconi (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)
Silvio Berlusconi (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Il giorno dopo il suo 79esimo compleanno, arrivando a una cena organizzata coi parlamentari di Forza Italia per festeggiare la ricorrenza, l’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, gioca a carte scoperte e fa sapere: “Io ho sempre detto che voglio fare il regista. Alla mia età non si può coltivare il disegno di candidarsi a premier”. Si tratta di una decisione che era nell’aria da tempo anche se dal palco di Atreju l’ex premier aveva ironizzato: “Se vedo leader forti? Qualche volta, quando mi specchio”.

Era stato il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, mentre si palesa l’ipotesi di un partito unico del centrodestra, a sottolineare che la leadership incontrastata non è ancora di Berlusconi: “Guardo avanti e penso alle primarie”, aveva spiegato il leader del Carroccio nei giorni scorsi. L’ex Cav ha anche fatto sapere: “Non voteremo le riforme, perché si tratta di una soluzione non opportuna per il futuro e con l’Italicum, se non verrà modificato il premio di maggioranza, si profila una deriva autoritaria”.

Per Berlusconi, secondo quanto riferito da fonti interne a Forza Italia, il futuro è chiaro: “Sono e resto il presidente del partito. Riparto da qui, perché sento di avere ancora la responsabiltià verso il Paese. Sono fiducioso che, finite le beghe interne che tanto ci hanno fatto male, i sondaggi su Forza Italia daranno molte sorprese e sono sicuro di poter riconquistare molti elettori che si sono ritirati”. Quindi si è detto contento della fuoriuscita di diversi senatori e deputati, perché “abbiamo sempre creduto nella politica come servizio per il Paese”, mentre questi erano “professionisti della politica ed ora senza di loro siamo più uniti e coesi di prima”.

“Nei prossimi due anni ritorneremo ad essere il primo partito d’Italia. Mi sono sempre dato traguardi impossibili, poi raggiunti sempre al cento per cento. Riuscirò anche questa volta”, ha quindi scommesso Berlusconi, che ha sottolineato infine di non avere alcun problema nei suoi rapporti personali con Francesca Pascale o sportivi con l’allenatore del Milan, Sinisa Mihajlovic.

GM