L’attrice rivive sul set di una fiction il suo dramma privato

(foto dal web)

L’attrice 40enne Kym Marsh rivivrà la morte straziante di suo figlio in una trama di soap opera: il decesso di Archie, questo il nome del neonato, avvenne pochi secondi dopo che questi era nato prematuramente a sole 21 settimane nel 2009. Il suo personaggio nella soap opera, Michelle Connor, ha la tentazione di abortire dopo 23 settimane.L’attrice ha spiegato così la sua scelta di accettare che venisse realizzata la fiction: “Ho pensato a lungo prima di accettare di assumere la sfida di questa trama. Si tratta di una causa molto vicino al mio cuore dopo aver perso il mio bell’Archie”. Quindi ha proseguito: “Ho visitato alcuni luoghi molto scuri nella mia mente durante le riprese di queste scene strazianti, ma la mia famiglia, amici e colleghi sono stati incredibili. Perdere un bambino è qualcosa che non ti lascia indifferente e rivisitare quei sentimenti è stato impegnativo”.

Kym Marsh aveva la possibilità di un consulente sul set, che la seguisse, ma “per me il miglior tonico dopo una giornata estremamente emotiva è stato quello di tornare a casa dai miei figli e ricordarmi di quanto sono fortunato ad avere loro”. Gli spettatori vedranno Michelle, interpretata appunto dall’attrice, e il marito Steve McDonald, interpretato da Simon Gregson, lottare contro la dolorosa perdita del figlio nato prematuro. Quando ha perso il figlio Archie, Kym Marsh stava con il suo ex marito, Jamie Lomas. L’attrice ha altri due figli: David, 21 anni, ed Emily, 19.

GUARDA PHOTOGALLERY

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM