Assist di Chiellini a Icardi: nuova polemica su Juventus-Inter – VIDEO

Giorgio Chiellini Gianluigi Buffon
Giorgio Chiellini e Gianluigi Buffon (©Getty Images)

Non si placano le polemiche attorno a Juventus-Inter, nonostante la partita sia stata giocata domenica sera e normalmente sarebbe già finita in archivio. Ma alcuni episodi arbitrali controversi continuano ad alimentare discussioni, soprattutto dalla parte nerazzurra, che si sente danneggiata da certe decisioni.

La squadra di Stefano Pioli ha chiesto due rigori, che però l’arbitro Nicola Rizzoli non ha concesso, e si è lamentata per l’espulsione per espressioni irriguardose verso il direttore di gioco di Ivan Perisic. Inoltre, sono arrivate le squalifiche da due giornate per lo stesso croato e per Mauro Icardi (espressioni ingiuriose e gesti verso l’addizionale e tentativo di colpire Rizzoli con il pallone). Decisione del Giudice Sportivo che ha portato la società interista a fare ricorso. Difficile che venga accolto, però si attende la sentenza finale di venerdì.

Ma in queste ore ciò che sta facendo maggiormente discutere è un video riguardante un’azione di gioco di Juventus-Inter sfuggita a tutti. Al 69’, Murillo innesca con un rasoterra Perisic, che viene pescato in fuorigioco sul lato destro della trequarti avversaria. Giusta la punizione, con Alex Sandro che prima di recuperare la posizione tocca il pallone di tacco affinché Chiellini batta. Il difensore azzurro ferma la palla col destro e poi la tocca di sinistro verso il centro del campo dove è appostato Mauro Icardi, che si ritroverebbe al limite dell’area, solo davanti a Gianluigi Buffon. Però Chiellini alza subito il braccio, come per dire che non aveva battuto o che voleva far compiere il rinvio al portiere. L’arbitro Rizzoli ferma tutto e fa ripetere la punizione, ciò scatena le proteste dello stesso Icardi e di Perisic. Il croato se la prende con il guardalinee Fiore, che era a pochissimi metri dall’azione.

L’Inter si è sentita molto danneggiata in questo caso, perché avrebbe avuto una grossa chance di segnare. Inoltre, nessuna moviola televisiva ha mai mostrato tale episodio. Il canale tematico nerazzurro, invece, ha mostrato il video di quando avvenuto in quel frangente e pertanto e polemiche sono state ulteriormente alimentate. Inoltre dalla parte juventina è stato fatto circolare un video inerente un mani in area di Gary Medel. Una battaglia di immagini video è in atto in un derby d’Italia che sta facendo discutere quasi come quello del 26 aprile 1998, quando a Ronaldo non fu concesso rigore per un intervento ostruzionistico di Mark Iuliano in area bianconera. Anche se quello era uno scontro diretto per lo Scudetto, mentre quello di domenica era un match diverso.

Matteo Bellan