Le cruenti immagini della giovane vittima, il tutto per dire basta – VIDEO

(Websource/anoticiamais.com.br)

Barbara Ribeiro Dos Santos, una ragazzina brasiliana di 14 anni, era stata violentata ed uccisa da uno sconosciuto a gennaio del 2016. La poveretta aveva organizzato un appuntamento tramite WhatsApp con l’uomo che poi l’avrebbe barbaramente uccisa. Il corpo della minorenne fu ritrovato in un cespuglio. I primi esami sul cadavere avevano successivamente riscontrato segni di percosse e di stupro, lividi e positività al virus HIV. La ragazzina era uscita di notte intorno alle 20:00 senza tornare più a casa. Nel video si può vedere il padre, disperato, mentre tiene tra le braccia il corpo esanime della figlia. Queste immagini sono state rese pubbliche per volontà della famiglia di Barbara, desiderosa di arrivare quanto prima alla risoluzione del caso e di assicurare alla giustizia l’autore dell’orrendo crimine, ancora irrisolto dopo ben 13 mesi. La famiglia di Barbara spera che divulgare queste immagini possa sensibilizzare sui pericoli che affidarsi troppo alla leggera ai social network comporta per altri minori, costantemente a rischio di cadere in trappola da parte di sconosciuti in rete. Trappole che, come nel caso della piccola Barbara, posso costare la vita.

S.L.