Massacrati a martellate dal papà: orrore in una famiglia “normale”

(Websource / Mirror)

Si chiamano Gabriel e Maria e, a guardare la loro foto, ci si chiede come qualcuno possa aver compiuto un gesto tanto efferato contro di loro. I due fratelli gemelli, di appena un anno di età, sono stati infatti aggrediti a martellate da un uomo che la Polizia ha già individuato (anche se per ora è solo un “sospetto”) e al quale sta dando la caccia.

Il piccolo Gabriel, purtroppo, è morto, mentre la sorellina Maria versa in gravissime condizioni. L’attacco, come già riportato, è avvenuto lo scorso sabato sera. Il responsabile potrebbe essere tale Bidhya Sagar Das, 33 anni, receptionist d’albergo e – questo il dettaglio più sconvolgente – padre dei due gemellini. I vicini di casa hanno raccontato che la madre, Cristinela Das, 28 anni, è uscita su Wilberforce Road, ad Hackney (Londra nord), urlando “i miei bambini, i miei bambini!”. Secondo un’amica di quest’ultima, Das aveva “problemi mentali” e qualche giorno prima del tragico “incidente” era stato licenziato. Per il resto, la loro sembrava essere una famiglia “normale”. La speranza è che sia presto interrogato e, se ritenuto colpevole, consegnato alla giustizia.

EDS