Uccisa a otto anni dal vicino di casa appena adolescente

Maddie Clifton (foto dal web)

Era il pomeriggio del 3 novembre del 1998, quando Maddie Cliftonk, una ragazzina bruna di 8 anni, scomparve da Jacksonville, popolosa città della Florida. In seguito alla denuncia della scomparsa, tutta la cittadina organizzò una squadra di 400 volontari che la cercarono ovunque, battendo tutto il territorio senza lasciare nulla al caso, quindi il caso finì all’Fbi e in tutta la zona si diffuse l’incubo per la probabile presenza dell’orco. A quel punto, viste le difficoltà a venire a quanto della scomparsa della piccola, viene messa a disposizione una ricompensa di 5omila dollari, che in seguito viene raddoppiata.

La soluzione del caso è in realtà molto più vicina: mentre metteva a posto la stanza del figlio Josh, una casalinga che vive con il marito e i figli vicino casa dei Clifton, Melissa Phillips, si accorge di una piccola macchia sotto il letto ad acqua. A quel punto, decide di smontare il materasso dalla pedana e scopre l’orrore: il corpicino orribilmente straziato e semivestito di Maddie Clifton era lì, nascosto dal figlio 14enne, che lo aveva occultato una settimana prima. La donna stenta a crederci a quello che ha visto, ma appena si riprende dallo choc avverte la polizia.

Le forze dell’ordine si recano dal ragazzino a scuola e questi ammette di aver ucciso Maddie Clifton, spiegando che la bimba sette giorni prima si era presentata a casa sua per giocare. Poi, mentre giocavano a baseball, la piccola sarebbe stata colpita da una palla e avrebbe perso molto sangue, così il ragazzino, preso dal panico, l’avrebbe strangolata con un filo e poi colpita 11 volte con la mazza. Fu l’autopsia ad accertare che non vi era stata violenza sessuale.

Grande fu lo scalpore tra l’opinione pubblica e in primo grado Josh Phillips venne condannato all’ergastolo, sentenza che divenne poi definitiva, nonostante la sua giovanissima età. Nel corso della sua detenzione, il ragazzino, divenuto nel frattempo maggiorenne, ha conseguito nel 2007 un titolo di studi che gli consente di fornire assistenza legale agli altri detenuti. L’omicidio di Maddie Clifton, insieme a quello di James Bulger, è considerato uno dei crimini peggiori commessi da un minore

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM