Choc nella notte: si sveglia e accoltella i genitori

Augusto Fiastrelli

Si è svegliato di soprassalto e ha accoltellato i genitori. Autore del folle gesto un uomo affetto da gravi disturbi psichici, Augusto Fiastrelli, 39enne di Passo di Treia (Macerata). L’aggressore ha fatto irruzione nella camera da letto dei suoi armato di un coltello da cucina e ha dato sfogo alla sua rabbia. Il padre Ermanno, di 68 anni, è stato gravemente ferito alla gola, mentre la madre, Maria Ricci, 65 anni, è stata colpita all’addome. Nessuno dei due, però, sarebbe in pericolo di vita.

Fortunatamente il fratello dell’aggressore, che dormiva nella stanza accanto a quella della mattanza, è subito intervenuto dopo aver udito le grida dei genitori. Sul posto sono poi arrivati i sanitari del 118 e i Carabinieri di Treia, oltre a una pattuglia dell’Arma di Macerata. Il 39 è stato arrestato ed è ora piantonato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Macerata con le accuse del tentato omicidio del padre e di lesioni personali nei confronti della madre. I due coniugi sono ricoverati nello stesso ospedale: lui in prognosi riservata, lei con lesioni giudicate guaribili in un paio di settimane.

Sull’accaduto è in corso un’inchiesta da parte della Procura di Macerata. Sarà probabilmente necessaria una perizia psichiatrica per appurare cosa sia scattato nella mente di Augusto Fiastrelli, per indurlo ad accanirsi con tanta violenza sui suoi genitori. Per il momento si sa solo che da tempo l’uomo soffriva di crisi depressive.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS