Addio a Daniele Piombi, uno dei volti più amati della tv

(Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Ancora un lutto nel mondo dello spettacolo italiano: si è spento a 84 anni Daniele Piombi, noto presentatore televisivo, tra i volti più amati della tv. Nato a San Pietro in Casale, nel bolognese, il 14 luglio 1933, proveniva da quella che all’epoca si definiva una famiglia borghese: infatti, suo padre era un istruttore del Ministero della pubblica istruzione e sua madre una professoressa. Da piccolo, a causa del lavoro del padre, si trasferì con la famiglia a Reggio Emilia, dove frequentò il liceo. Successivamente si iscrisse alla facoltà di scienze politiche dell’Università di Firenze, dove ebbe come docente di storia Giovanni Spadolini. Nel 1967 l’incontro con la sua Mirella, che poi sposò il 6 giugno 1980.

Di Daniele Piombi si ricorda, negli anni giovanili, il grande interesse per il giornalismo e per lo spettacolo: già all’Università, infatti, inizia a collaborare in riviste studentesche. Poi grazie all’incontro con un impresario modenese, presentò una tournée dei sei cantanti in gara al Festival di Sanremo 1956. In quell’occasione, venne notato da Gian Stellari, che lo invitò a fare un provino alla Rai di Torino. Da lì iniziò il suo percorso nella televisione di Stato, che praticamente coincide con le prime trasmissioni realizzate a metà anni Cinquanta. Appena 22enne, infatti, appare già nel programma televisivo “Viaggiare”, in coppia con Renée Longarini. A quel punto lascia il giornalismo e si dedica anima e corpo a quel nuovo mondo che sta nascendo.

Al suo nome sono legate le maggiori manifestazioni canore trasmesse in tv in quegli anni: il Cantagiro, Un disco per l’estate, il Festival di Napoli, l’edizione del 1967 del Festivalbar, presentata in coppia con Vittorio Salvetti, e i collegamenti dal Casinò per tre edizioni del Festival di Sanremo, nel 1980, 1982 e 1983. A lui si deve anche l’invenzione del “Premio Regia Televisiva”, noti come Oscar TV, assegnati a partire dal 1960. Daniele Piombi non si scorda neanche della solidarietà e conduce manifestazioni benefiche come Telethon. Di recente aveva realizzato dei programmi per Rai International, il canale della tv di Stato dedicato agli italiani all’estero.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM