Figlio di 25 anni abbandona la madre disabile

Websource: Archivio

I carabinieri hanno tratto in salvo una donna di 60 anni disabile ed in evidente stato di abbandono nei pressi di San Giovanni Rotondo (Foggia). I gendarmi hanno notato le condizioni di igiene precaria e malnutrizione in cui versava la donna durante un giro di perlustrazione delle campagne del comune foggiano: arrivati nei pressi dell’abitazione della donna si sono sincerati delle sue condizioni (la donna appariva malnutrita e presentava degli edemi malleolari evidenti), subito hanno notato che, nonostante la donna fosse in condizioni di disabilità evidente, non vi era presente ne un parente ne un assistente.

Preoccupati di trovarsi di fronte ad un caso di abbandono, i gendarmi hanno perlustrato la sua abitazione costatando le scarse condizioni igienico sanitarie in cui la donna era costretta a vivere, il che ha confermato i loro dubbi. A quel punto hanno chiamato il 118 per farle avere assistenza immediata. Dai controlli svolti i carabinieri hanno scoperto che la donna ha un figlio di 25 anni che non si preoccupa di fornire assistenza alla madre, quindi hanno provveduto a presentare una denuncia nei suoi confronti per ‘Abbandono di persona incapace’.

La povera donna al momento si trova all’ospedale ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ dove i medici si stanno occupando di ristabilire la sua salute fisica prima di farla assegnare dai servizi sociali ad una casa di cura dove potrà essere assistita come merita e vivere dignitosamente.

F.S.