Le ultime parole di Gloria hanno colpito profondamente la madre

Websource: Archivio

Fino all’ultimo momento la famiglia Trevisan ha sperato che la figlia, Gloria, potesse uscire indenne dall’inferno della Grenfell Tower, poi l’altro ieri è giunta l’ufficialità della sua morte ed i genitori si sono chiusi nel dolore chiedendo il massimo riserbo, incapaci di sostenere al momento la pressione mediatica che il decesso della figlia ha generato.

L’unica, magra consolazione che la madre di Gloria ha potuto trovare sono state le ultime parole della figlia: un messaggio d’amore corrisposto che la ragazza ha voluto condividere con lei pochi momenti prima che la sua vita si spegnesse. Il dolore dei genitori e dei familiari è acuito dal fatto che la ragazza era stata costretta dalla dura condizione lavorativa italiana a trasferirsi a Londra, solo qualche mese prima della tragedia.

Ieri ha fatto ritorno a Camposampiero (Padova) il fratello della vittima, Giulio, questo era andato a Londra il giorno dopo dello scoppio dell’incendio, nella speranza di ricevere buone notizie e poter dare un supporto morale e materiale alla sorella, ma, purtroppo, è dovuto tornare con la più atroce delle notizie ed ora, insieme alla famiglia, chiede a tutti il massimo rispetto per questi momenti difficili.

Ieri stesso, sia il sindaco di Camposampiero, Katia Maccarrone, che il parroco del paese, Don Claudio Bosa, hanno fatto visita alla famiglia Trevisan nella loro abitazione di via Borgo Padova per porgere le loro condoglianze. Ad entrambi è stato rilasciato il seguente messaggio che Don Bosa ha condiviso con i media: “La famiglia e i genitori di Gloria sono molto provati per la tragedia e per la risonanza che questo evento ha avuto, attorno alla loro abitazione. La madre è rimasta molto colpita dalle parole che la figlia le ha detto prima di morire. Mi ha confidato che Gloria le ha detto delle cose al telefono da Londra che non si erano mai dette prima”.

F.S.