Durante il funerale del padre sbuca una gamba dal terreno

Websource/Archivio

Se non esistessero le foto a testimoniare la parole di Sandra Butler sarebbe difficile credere al suo racconto. La donna, distrutta dal dolore, dichiara: “Mi sento sopraffatta, stressata, depressa, non ho mai visto una cosa simile”. Ciò che ha scioccato questa donna in lutto è ciò che è capitato durante il funerale del padre Cleveland, morto ad 85 anni in seguito ad un infarto la settimana scorsa.

Il funerale si è svolto al Mount Holiness Memorial Park, in New Jersey, dopo che il parroco ha celebrato la funzione è giunto il momento della sepoltura, la bara è stata calata all’interno della fossa previamente scavata e dopo che i parenti hanno depositato le corone di fiori ecco che la gamba di un cadavere è sbucata dal terreno e si è poggiata sulla bara del defunto Cleveland toccando i fiori.

In seguito alla raccapricciante scena degna di un film horror, la famiglia del defunto è andata su tutte le furie. Sandra racconta con sdegno il comportamento degli operatori del cimitero: “Gli operatori del cimitero hanno continuato a lavorare come se nulla fosse, non ci hanno detto nulla.Per loro era solo lavoro, era tutto normale”, mentre Alonzo, il fratello, adirato si chiede come sia possibile una cosa del genere: “Sono arrabbiato perché quegli operatori non hanno cercato di indagare per capire a chi appartenesse quella gamba. Cosa succede in questo cimitero, che ospita prevalentemente persone di colore come noi? I cadaveri vengono sepolti come spazzatura? Voglio capire, voglio un’inchiesta. Mi sento quasi in colpa nei confronti dei famigliari di quel defunto che non sanno come è stato trattato il cadavere del loro parente”.

In seguito alle lamentele della famiglia Butler, il responsabile del cimitero, James Shmergel, spiega come l’accaduto per quanto spiacevole non sia un’assurdità: ” Quella era una tomba del 1969. È spiacevole che questo sia accaduto, ma d’altra parte questo è un cimitero. Gli operatori non si sono fermati, quando la gamba è affiorata, perché ritenevano che la cosa migliore fosse concludere la sepoltura al più presto”.

F.S.