Rocco Siffredi è nei guai

Rocco Siffredi è stato indagato per alcune verifiche, avviate lo scorso anno, dalla tenenza della Guardia di Finanza di Ortona, che hanno portato ad accertare, una frode fiscale complessiva di oltre 2 milioni di euro, di cui 200 mila euro legate all’Iva. Il tutto, attraverso una fittizia istituzione di società, in diversi paradisi fiscali, tra cui l’Ungheria, aggirando il controllo dell’erario. Al momento, il sensuale pornoattore, sarà costretto a siglare con l’agenzia delle entrate, un verbale con adesione, che dovrebbe portare al recupero di poco meno di un milione di euro. Bello, sexy e furbo il nostro attore…peccato che le “magagne”,  hanno sempre i minuti contati. 

Gioia Tagliente