Serbia, scoperta una fossa comune a Rudnica

Nella zona meridionale della Serbia alcuni esperti stanno effettuando i rilievi su un sito a Rudnica, presso Raska, che potrebbe essere una fossa comune contenente i resti di 250 kosovari albanesi. Alla presenza di alcuni medici legali di Eulex -la missione europea in Kosovo- e di rappresentanti di Pristina verranno prelevati campioni di terra per verificare se nel sito vi siano tracce di materiale organico. Le vittime potrebbero essere state uccise nella guerra riguardante lo status della provincia autonoma serba del Kosovo, alla fine degli anni ’90.

Tatiana Della Carità