Intercettazioni. Adesione 90% giornalisti a ‘Giornata silenzio’

E’ stata del 90% l’adesione dei giornalisti italiani alla ‘giornata nazionale del silenzio’ promossa contro il ddl intrecettazioni del Governo dalla Federazione nazionale della Stampa che ha diffuso oggi i dati sull’adesione nelle redazioni alla giornata di sciopero nazionale della categoria. “La giornata del silenzio dell’informazione – commenta la Fnsi in una nota – è stata fragorosa. La protesta per un disegno di legge, quello sulle intercettazioni, che penalizza e vanifica il diritto di cronaca, impedendo a giornali e notiziari (new media inclusi) di dare informazioni sulle inchieste giudiziarie, comprese quelle della grande criminalità degli affari sporchi, oggi più di ieri non può essere ignorata dal Governo e dal Parlamento”.

Apcom