Le donne mangiano in media 1 kg di rossetto

Secondo alcune ricerche, una donna mediamente mangia nell’arco della sua vita circa un chilo di rossetto, praticamente il 70% di quello che mette sulle labbra.

La cosa curiosa è che anche l’uomo, pur non usandolo (tranne rare eccezioni!!), lo mangia spesso e volentieri per baciare la sua bella. 

Fortunatamente, mangiare il rossetto non è dannoso per la salute, chissà forse lo è per la linea!

A rassicurare tutte le donne e non solo, la docente al Master in scienze e tecnologie cosmetiche all’Università di Siena, Silvia Gatti.

Spiega all’ADNKRONOS: “I cosmetici in commercio sono preparati con ingredienti di sintesi, quali siliconi, cere, olii, coloranti o conservanti e sono tutti sottoposti a rigorosi test di sicurezza”.
C’è chi invece si fa una domanda intelligente: “ha senso mangiare cibi biologici e poi mettersi sulle labbra rossetti con sostanze sintetiche?”.

E’ quello che si chiede invece Giuseppe Montalto, fitocosmetologo e direttore tecnico della Montalto Natura, azienda specializzata che ha lanciato la linea di rossetti ‘Natural Make Up‘, primo lipstick italiano naturale certificato biologico dall’ente CCPB.

“I cosmetici sono senza dubbio cibo per la pelle“, continua Montalto, “ed è quindi importante che siano formulati con materie prime naturali e biologiche. Come un cibo o un vestito, anche per i cosmetici è importante la qualità. Per questo abbiamo scelto di utilizzare solo materie prime ed estratti vegetali da filiera controllata, provenienti da piante selvatiche o di origine biologica e biodinamica”.

Ma quali sono gli ingredienti naturali da poter utilizzare nei rossetti?

Innanzitutto il burro di karitè dolcificato con zucchero derivato dalla radice di liquirizia che lo rende particolarmente cremoso, ma anche l’olio di rosa mosqueta che ha anche funzione anti-età, la cera carnauba ricavata dalle foglie di una palma dell’Amazzonia, i pigmenti minerali e vegetali fino olio di ricino rigorosamente provenienti da agricoltura biologica.

Come si può essere sicuri che il rossetto in commercio sia, effettivamente, biologico?

“Per avere una garanzia sulla loro reale qualità bisogna verificare che siano certificati. In particolare, controllare che riportino il certificato di cosmetico naturale o biologico rilasciato dal CCPB, uno degli enti più seri in Italia che impone vincoli e richiede rigidi disciplinari nelle formulazioni e nella provenienza degli ingredienti”, spiega Montalto.

Quindi, un monito a tutte le donne, state attente al rossetto che scegliete, accertatevi che sia costituito solo da ingredienti naturali e non nocivi. Perchè vabbene il detto: “chi bella vuole apparire un poco deve soffrire”, ma non certo rimettendoci la salute!

Una volta controllata la qualità e la provenienza del prodotto, non resta che scegliere il vostro colore preferito e rendere le vostre labbra più sensuali in modo da “strappare” più baci possibili.

Noi dal canto nostro vi diciamo: “buon appetito!” e non usatene troppo, perchè poi rischiate seriamente di fare indigestione!

Fabio Porretta