Donna uccisa a sprangate a Bari, arrestato il presunto colpevole

Chiara Brandonisio aveva 34 anni e l’8 luglio scorso è stata uccisa a sprangate, a Bari, mentre andava al lavoro in bicicletta. La notte scorsa gli agenti delle Squadre mobili delle Questure di Bari e Piacenza hanno arrestato il presunto responsabile dell’omicidio, rintracciato nei pressi della propria abitazione a Morfasso, in provincia di Piacenza: si tratta di Domenico Iania, 52 anni, che ora si trova nel carcere del capoluogo emiliano. Secondo la ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, Iania aveva conosciuto la ragazza chattando su internet ma i due non si erano mai visti prima del giorno del delitto: l’uomo è arrivato a Bari nella notte tra il 7 e l’8 luglio e si è fermato nei pressi dell’abitazione di Chiara. Iania ha dunque visto uscire la ragazza e l’ha aggredita, probabilmente in seguito ad una breve discussione, colpendola violentemente alla testa e al torace.

Tatiana Della Carità