Facebook, creata nuova applicazione sul social network contro l’adescamento minorile

    Calciomercato.it- Facebook ha introdotto una nuova applicazione di sicurezza per i minori inglesi, d’età compresa tra i 13 e i 18 anni. ‘Panic Button‘, questo il nome della risorsa, è nata dalla collaborazione del sito web con Ceop (Child Child Exploitation and Online Protection Centre), centro che si occupa di combattere gli abusi sessuali sui giovani, compreso l’adescamento tramite i social network ed internet in generale.

    COME INSERIRE L’APPLICAZIONE – L’installazione del bottone è semplicissima, basta accettare l’invito rivolto dallo stesso Facebook per vederlo aggiunto al proprio profilo.

    PERCHE’ NASCE – L’introduzione di un ‘Panic button‘ su Facebook sarebbe il risultato di una serie di richieste fatte proprio dal popolo britannico fin dall´inizio dell’anno, in conseguenza dei numerosi casi di stupro avvenuti in Gran Bretagna, proprio con l’utilizzo del social network. Secondo Jim Gamble, responsabile del Ceop, l’esistenza dell’applicazione, visibile sul profilo degli utilizzatori, sarebbe di per sé un deterrente per i pedofili. Il vicepresidente di Facebook per l’Europa, Joanna Shields, ha sottolineato che questa “non è un’arma risolutiva per rendere più sicuro l’uso di internet. Abbiamo sviluppato una nuova strada per aiutare i più giovani ad essere al sicuo online. Ma è solo con un costante e convergente sforzo di industria, polizia, famiglie e degli stessi giovanissimi che possiamo mantenere la sicurezza anche su internet”.

    Luca Bagaglini

    Fonte: La Stampa