Negli Stati Uniti cala la fiducia nel presidente Obama: lo apprezzano “solo” 6 americani su 10

Roma, 13 lug. (Apcom) – Quando mancano solo quattro mesi alle elezioni di medio termine negli Stati Uniti, la fiducia degli americani in Barack Obama scende ancora. Solo sei americani su dieci – rivela un sondaggio per il Washington Post e l’Abc – si dicono convinti che il presidente americano faccia le scelte giuste per il Paese e una netta maggioranza disapprova il suo modo di affrontare la crisi economica. La sfiducia cresce nei confronti dei membri del Congresso: sette americani su dieci non hanno fiducia nei parlamentari democratici, ma un’uguale percentuale indica lo stesso anche per i repubblicani. Più in generale, l’inchiesta registra un’enorme diffidenza nella politica: oltre due terzi degli americani si dicono insoddisfatti o addirittura adirati per il modo in cui il governo nel suo insieme sta lavorando. Solo il 26% degli elettori è pronto a sostenere i propri rappresentanti al Congresso, il 62% è incline a votare qualcuno di nuovo. Appena il 43% degli americani approva la politica economica di Obama, il 54% la contesta, i dati peggiori dall’inizio della sua presidenza. Persino un terzo degli elettori democratici disapprova il suo operato. Il sondaggio è stato condotto per telefono su un campione di 1288 adulti, di cui 1.151 elettori registrati, il margine di errore è del 3,5%

Apcom