Inter, Mario Balotelli e Davide Santon hanno preso la maturità. E adesso l’Università

MILANO – «Ragionier» Mario Balotelli». Ha il titolo in tasca il fuoriclasse dell’Inter, che ha sostenuto nei giorni scorsi l’esame di maturità all’Istituto Milano. E con lui il compagno di squadra Davide Santon. «Ora voglio fare l’università», è stata la prima reazione dell’interista quando ha saputo di avere ottenuto – con il minimo dei voti, 60/100 – il diploma di maturità all’istituto commerciale a indirizzo giuridico-economico-aziendale, ossia, appunto, la vecchia «ragioneria».

LA TELEFONATA – Davide Santon, suo compagno, oltrechè di squadra anche di banco, all’Istituto Milano, ha preso invece 62/100. A comunicare loro la notizia è stata la direttrice dell’ istituto, Attilia Ferrari, che ha telefonato ai calciatori verso le 7.45, sapendo che i due in mattinata sarebbero stati impegnati in allenamento. «Mario e Davide erano piuttosto in ansia negli ultimi giorni», racconta nell’atrio della scuola mentre gli allievi passano in rassegna i quadri esposti di primo mattino: sono promossi anche due giocatori della primavera nerazzurra, Obi e Destro, mentre Tremolada e Caldirola, sono fra i dieci respinti sui 63 esaminati.

L’UNIVERSITA’ – La prima cosa che ha fatto Balotelli è stata quella di avvertire i genitori, a cui aveva promesso di portare a termine gli studi. Poi, alla sorella ha rivelato il desiderio di iscriversi all’università il prossimo autunno. «Glielo consiglio, la facoltà di scienze motorie sarebbe perfetta per un atleta come lui», osserva la direttrice dell’istituto: «Mario ha preso il minimo, ma ha finito con dignità, perchè nessuno gli ha regalato nulla».

Corriere.it