L’emittente televisiva polacca Tvn 24, sulla base dei dati emersi dall’analisi delle scatole nere del Tupolev-154, precipitato lo scorso aprile a Smolensk, in Russia, con a bordo una folta delegazione dei vertici politici polacchi tra cui il presidente Lech Kaczynski, potrebbe essere stato messo sotto pressione per atterrare nonostante le avverse condizioni meteorologiche.

Se non atterro mi ucciderà“. Secondo i media polacchi, questa frase sarebbe stata pronunciata da Protasiuk pochi minuti prima dello schianto a terra. Attualmente, però, dalla decifrazione delle registrazioni, non ci sono indicazioni che possano far risalire a quale o quali persone, il capitano si stesse riferendo.

Luca Bagaglini