Un conduttore di una Tv Argentina si vendica di “Paul” e frulla un polpo vivo in diretta

Buenos Aires. Che l’Argentina non avesse preso bene l’eliminazione dal Mondiale era noto, ma nessuno avrebbe potuto immaginare che a farne le spese sarebbe stato un povero polpo. Un conduttore di una tv argentina per vendicarsi del celeberrimo Paul, reo di aver pronosticato la sconfitta della squadra di Maradona con la Germania, ha infatti frullato un cefalopode vivo durante una trasmissione locale. Roberto Pettinato, questo il nome del presentatore del programma ‘Un mondo perfetto’, ha prima dato del nazista al polpo, poi lo ha fatto a pezzi e infine lo ha messo nel frullatore. ”Il tuo momento è arrivato, piccolo polpo nazista”, ha detto. Infine, dopo aver liquefatto il polpo, Pettinato ha versato il tutto in una coppa offrendola al pubblico in studio, che è rimasto inorridito. La macabra esecuzione ha suscitato l’orrore degli spettatori argentini facendo scoppiare una polemica nel Paese.

L’infallibile Paul è diventato il beniamino dei Mondiali in Sudafrica con migliaia di fan in tutto il mondo, ma, a causa dei suoi pronostici, si è fatto anche molti nemici. Dopo la sconfitta della Germania nelle semifinali, alcuni tifosi tedeschi arrabbiati per la sua previsione hanno chiesto che venisse gettato in pasto agli squali. In compenso il polpo ha conquistato tutta la Spagna, malgrado il Paese vada pazzo per i calamari.

Adnkronos.it