Vignetta satirica, loggia P3…

La chiamano “P3″, erede diretta della ben più nota “P2″. Una vero e proprio comitato d’affari, di stampo massonico che, secondo la Procura di Roma, avrebbe non solo gestito l’assegnazione di appalti pubblici per l’eolico in Sardegna, ma avrebbe anche esercitato pressioni per favorire la nomina di determinati magistrati in ruoli delicati e tentato di condizionare i giudici della Consulta nel voto sul lodo Alfano.

Vadelfio