New York, veliero del Settecento emerge dagli scavi di Ground zero

Nove anni dopo gli attentati dell’11 settembre dalle macerie di Ground Zero cominciano a emergere anche reperti archeologici. Dove sorgevano le Torri Gemelle gli operai hanno trovato i resti di un veliero del Settecento, lungo circa dieci metri. La scoperta è avvenuta martedì mattina. Gli esperti hanno spiegato che nel diciottesimo secolo scafi simili venivano utilizzati per consolidare e ampliare i terreni della punta sud di Manhattan, all’epoca in espansione nel fiume Hudson. Sul luogo sono arrivati anche esperti navali per aiutare nel recupero dello scafo, fragilissimo a causa dell’aria a cui è stato improvvisamente sottoposto a seguito della scoperta. I primi resti lignei esumati da Ground Zero verranno immediatamente mandati in laboratorio per procedere alla datazione precisa dell’imbarcazione. Il veliero non è il solo reperto emerso in questi giorni dalle fondamenta del World Trade Center: poco distante dalla nave è affiorata anche un’ancora del peso di 45 chili che potrebbe appartenere a un altro vascello sepolto nelle vicinanze.

(Fonte Apcom, 15 luglio 2010)