Policlinico di Bari, in ferie l’unico medico non obiettore, stop alla somministrazione della pillola abortiva Ru486

Roma, 15 lug. Stop alla somministrazione di Ru486 al Policlinico di Bari perché l’unico medico non obiettore è in ferie. Nicola Blasi, responsabile della I Clinica ginecologica della struttura pugliese “ha finito il turno questa mattina e ora è già in ferie”, riferiscono all’Adnkronos Salute dal Policlinico. La struttura pugliese, dopo quattro anni di sperimentazione, era stata la prima in Italia ad avviare la somministrazione ordinaria della pillola abortiva Ru486. “Mancando lui, sicuramente nessuno la somministrerà – spiegano dalla I Clinica – perché gli altri sono tutti obiettori. Forse – aggiungono – ci sono due colleghi alla II Clinica che invece la possono utilizzare”.

A confermarlo è Luigi Selvaggi, responsabile della II Clinica ginecologica del Policlinico di Bari, che spiega: “noi abbiamo tre medici non obiettori, ma uno è distaccato alla Regione, uno è in ferie, dunque ne rimane uno solo. So che tra i camici bianchi non obiettori c’è stata una riunione per organizzarsi, ma non le so dire altro. Per il momento qui non è mai stata somministrata la Ru486 perché il servizio è stato centralizzato nella I Clinica; lo faremo nel momento in cui la direzione sanitaria ci autorizzerà”.

Adnkronos