Questa mattina in Afghanistan, nella città di Herat, un kamikaze ha fatto esplodere l’automobile su cui viaggiava: l’attentato è avvenuto intorno alle 06.30 -le 03.00 ora italiana- nei pressi del comando regionale occidentale dell’Isaf, che si trova sotto la resposabilità italiana. I responsabili militari italiani comunicano che l’attentatore ha attivato la carica esplosiva “davanti alla nostra base mentre passava una vettura della polizia afghana”. Le stesse fonti riportano inoltre che “tre degli agenti che si trovavano a bordo dell’auto sono rimasti feriti e sono stati trasferiti nell’ospedale della base di Camp Arena”. Stando alle prime informazioni, nessun militare italiane sarebbe rimasto coinvolto nell’accaduto.

Tatiana Della Carità