George Clooney teste a un processo a Milano contro tre persone accusate di aver creato una falsa linea di moda a suo nome

E’ atteso oggi in mattinata in Tribunale a Milano George Clooney, nell’insolito ruolo di parte civile nel procedimento a carico di tre persone accusate di truffa, falso, ricettazione e di altri reati per aver creato una falsa linea di moda a nome della inconsapevole star di Hollywood. Prevedendo un inevitabile afflusso straordinario di fan, giornalisti, telecamere e curiosi, il giudice ha chiesto ai militari diservizio nel palazzo di adottare le misure di sicurezza necessarie per garantire un “regolare svolgimento dell’ udienza”.

Palazzo di Giustizia di Milano blindato, quindi, per permettere a Clooney, la cui presenza e’ stata oggi confermata in ambienti giudiziari, di prendere la parola intorno a mezzogiorno nell’aula numero 4, che si trova al piano terra, di fronte ai giudici della decima sezione penale del tribunale.

Se, per l’occasione, la folla sara’ quella dei grandi eventi, sembra proprio pero’ che telecamere e fotografi non potranno prendere parte nell’aula del procedimento perche’ la causa, mette le mani avanti il giudice del procedimento, non ha in se’ un interesse sociale.

Adnkronos