Calciomercato Milan, dopo Oddo firma anche Abbiati (fino al 2013). I rossoneri aspettano aspetta Ronaldinho

MILANO, 17 luglio – Dopo Oddo (ma il suo prolunga­mento fino al 2012 rischia di essere ottimiz­zato solo per favorire una cessione al Genoa nell’affare-Papastathopoulos) anche Abbiati ha abbandonato le pericolose «secche» della scadenza contrattuale fissata il 30 giugno 2011. Il portiere titolare del Milan di Allegri ha raggiunto ieri l’accordo per il rinnovo, al­la stessa cifra di circa 2 milioni di euro netti a stagione, fino al 30 giugno 2013. La firma sul nuovo contratto verrà siglata lunedì. Si tratta sicuramente di una consacrazione op­portuna e giustificata per quanto riguarda il numero uno milanista che, a questo punto, non può e non deve più teme­re la concorrenza di Amelia con il quale dal punto di vista squisitamente umano non corre certo buon sangue. Tanto è vero che quando il Milan ha tamponato la cessio­ne di Storari con il prestito di Amelia proveniente dal Ge­noa, lo stesso Abbiati è anda­to a chiedere garanzie in sede direttamente all’ad Galliani. Il quale non ha avuto difficol­tà a rassicurare il portiere passando dalle parole ai fatti, appunto il rinnovo del con­tratto. Un prolungamento biennale che rappresenta una novità importante nelle nuo­ve strategie di via Turati dove le intenzioni sono ben chiare: il monte-ingaggi va ridotto non solo come entità economica ma anche nella durata degli accordi pluriennali.

RONALDINHO – Intanto c’è grande fibrillazione sul caso-Ronaldinho. Le ultime notizie se­gnalano il campione brasiliano in arrivo a Milano domani sera. E’ certo il fatto che l’ad Galliani vorrà incontrare il Gaucho prima del raduno di martedì. Quindi già domani a cena o al più tardi entro lunedì avverrà il confronto fra Dinho e il fratello-procuratore da una parte e il Milan, rappresentato ap­punto dal suo numero due, dall’altra, che è si­curo di convincere Ronaldinho a restare al Milan. Anche perché continuano a giungere se­gnalazioni importanti dai due fronti dove si dice e si scrive che giungano le proposte più allettanti per il campione brasiliano. Ieri è giunta una conferma dagli Usa. Secondo Da­ve Checketts, proprietario del Real Salt La­ke, a breve ci sarà una novità importante nel­la Lega americana. «Mi aspetto che la Mls faccia un altro grande annuncio nei prossimi giorni sull’arrivo di un’altra grande super­star nella nostra Lega- ha detto Checketts al­l’emittente Kall 10 Sports -Non si tratta del­la nostra squadra, non voglio ingannare nes­suno. Un’altra squadra (il Galaxy di Los An­geles; ndr) sta per fare un grosso investimen­to e ci sarà un annuncio nei prossimi giorni. Immagino che tutti riconoscerete questa per­sona in arrivo a Los Angeles. Il nome è brasiliano? Penso di sì». E’ chiaro che il riferimento è a Ronaldinho che continua a essere anche l’oggetto dei de­sideri della presidentessa del Flamengo, Patricia Amorin, già pronta con la valigia in mano per raggiungere Mila­no e incontrare di persona i dirigenti del Milan. Ecco cosa ha dichiarato a Globoesporte, prima della partenza per gli Stati Uniti:«Sto andando a Disneyland ma preferirei di­rigermi verso l’Italia. Ho sa­puto delle dichiarazioni di Galliani che ha detto che non ci sono possibilità che Ronaldinho lasci il Mi­lan. Ma se fosse necessario, cambio i piani della mia agenda e vado la per parlarne di­rettamente col Milan».

Corrieredellosport.it