Jennifer Lopez, un albergo di Cipro minaccia di denunciarla per 40 milioni di dollari

Un albergo di lusso nella parte settentrionale di Cipro ha minacciato di denunciare Jennifer Lopez chiedendole 40 milioni di dollari per danni. La cantante aveva dato l’OK ad una sua rara esibizione per il giorno del suo quarantunesimo compleanno, il prossimo 24 luglio, ma la aveva poi annullata in seguito ad un campagna di pressione organizzata dai cittadini ellenici. La decisione di J.Lo aveva naturalmente suscitato il plauso della locale comunità greca e le proteste di quella turca; come noto dal 1974 l’isola è divisa in due parti. E, mentre Feza Firat della F&F Agency di Istambul riferisce che la Lopez era già stata pagata e che alla cantante è stato fatto credere che sull’isola vi fosse in atto una guerra, la minaccia dell’albergo. I padroni dell’hotel però offrono il ramoscello d’ulivo e, poco dopo aver agitato lo spettro di un’azione legale da 40 milioni di dollari, hanno reso noto che non sporgeranno denuncia qualora Jennifer dovesse ripensarci. “Ha ancora un po’ di tempo”, hanno detto.

Rockol.it