India, scontro fra treni: almeno 49 i morti, 89 feriti

    Alle due di stamattina (ora locale) sono morte in un incidente ferroviario almeno 49 persone e altre 89 sono rimaste ferite in modo grave. Alla stazione di Sainthia, vicino a Bolpur nel West Bengala, il treno Uttarbanga Express si è scontrato contro il Vananchal Express.

    L’impatto tra i due treni è stato tale che una carrozza è volata ad un’altezza di sette metri colpendo una passerella pedonale. Le operazioni di aiuto sono ancora in corso e si teme che il numero dei morti possa aumentare. I soccorritori stanno cercando di tagliare i vagoni per riuscire ad entrare e salvare i feriti.

    Secondo le prime indagini, l’incidente è dovuto ad un errore umano. Il Vananchal Express era fermo al binario quattro, quando l’Uttarbanga Express l’ha colpito in pieno. Il conducente dell’Uttarbanga Express non ha rispettato il semaforo rosso e a causa della velocità troppo elevata, quando ha ricevuto l’ordine di fermarsi dal personale della stazione, non è riuscito a frenare causando la collisione.

    I passeggeri feriti sono stati trasportati nei vicini ospedali di Sainthia e Suri, mentre squadre di soccorso sono giunte da Rampurhat, Asansol e Burdwan. Mamata Banerjee, ministro delle ferrovie, ha aperto un’indagine per chiarire la dinamica dell’incidente e accertare le responsabilità.

    Asianews