Ministro Brambilla: Vacanze per le fasce deboli a spese dello stato

Dal 23 agosto le fasce più deboli della popolazione, anziani, famiglie numerose, persone diversamente abili, potranno andare in vacanza con il bonus di Stato. Lo ha annunciato il ministro del Turismo, Michela Brambilla, in un’intervista a La Stampa. È una misura che «consentirà di rimettere in moto l’attività turistica – afferma il ministro – anche fuori stagione, soprattutto in certe aree». Entro il 30 giugno, in un progetto sperimentale sono stati spesi 5 milioni di euro che hanno consentito di mandare in vacanza 9mila famiglie. Si replica dal 23 agosto con la stessa cifra, tenendo conto che il contributo statale può arrivare a coprire «fino ad un massimo del 45% della spesa». Il turismo, secondo Brambilla, «è ancora in sofferenza ma meno di altri settori. Meno 3,1% di camere occupate nel 2009 ma con una tendenza al miglioramento».

Fonte Leggo.it